Banjo Kazooie

Prova Playquotes
Gioca Online
 
oppure scarica l'app

Generi

Platform

Nell'ormai lontano 1998, dopo il rivoluzionario Super Mario 64, un altro platform stava per spodestare l’idraulico baffuto dal suo trono. Un videogioco che migliora e perfeziona la magica formula proposta per la prima volta da Nintendo. 
Parliamo di Banjo Kazooie, un titolo nato dalla collaborazione tra la Grande “N” e Rare, collaborazione portata avanti dai tempi della console Nintendo Entertainment System. 

La storia in breve
Un giovane e avvenente orso di nome Banjo sta sfidando a carte l’amico Kazooie (appartenente a una specie di volatili denominata Breegull) e la talpa Bootle. 
Nel frattempo Tootie, la sua giovane sorellina, è intenta a raccogliere fiori nel giardino e purtroppo non può accorgersi che una strega brutta e malvagia la sta osservando attraverso un calderone magico.
L’obiettivo della perfida Gruntilda è quello di recuperare la giovinezza perduta e per farlo le occorre una bella ragazza; senza perdere ulteriore tempo prezioso, la strega inforca la scopa e si precipita proprio verso l’inconsapevole Tootie.
Improvvisamente Banjo, sentendo delle urla provenire dal cortile, spalanca la porta e rimane impietrito vedendo la strega che rapisce e fugge con la povera sorella. Cercando di non perdersi d’animo il nostro eroe infila Kazooie nello zaino (porteremo il volatile proprio sulle nostre spalle!) e senza esitare parte alla volta della torre maledetta.

i personaggi

Banjo

Bottles

Gruntilda Winkybunion

Jinjo

Kazooie

Mumbo Jumbo

Tooty

le citazioni

"I visitatori sono molto rari in inverno."
"L'orso maleodorante รจ di ritorno? Lasciate il povero Wozza tranquillo!"
"Smettila di passeggiare, Banjo. Tooty ha bisogno di te!"

gli screenshot

le console

Xbox Live (11/01/2010)
Nintendo 64 (01/01/1998)

Le citazioni inserite in PlayQuotes vengono utilizzate a fini di insegnamento o per finalità illustrative, e non vengono sfruttate per fini commerciali. Privacy Policy