God of War

Prova Playquotes
Gioca Online
 
oppure scarica l'app

Generi

Action adventure

Il protagonista di God Of War è Kratos, un incredibile guerriero spartano che in punto di morte chiede aiuto ad Ares. Consapovole della forza dell'eroe, il Dio della Guerra non solo gli salva la vita ma gli dona anche due incredibili lame capaci di eliminare chiunque vi si pari di fronte.

Reso folle e spietato a seguito dell’inganno di Ares, Kratos, grazie alle nuove armi, compie stragi indicibili, ma in un momento di lucidità si aggrappa ad un'impresa propinatagli dagli dei dell'Olimpo: in cambio della redenzione dovrà impossessarsi del Vaso di Pandora e uccidere il Dio della Guerra.

Detta in parole povere la trama di God of War può sembrare la solita minestra riscaldata, ma questa volta gli sviluppatori sono riusciti ad infondere nuova linfa vitale al genere, soprattutto grazie a una regia mozzafiato, un' atmosfera da brivido e numerosi colpi di scena che insieme riescono a mantenere alto il nostro interesse per tutta la durata dell'avventura.

God Of War è l’action in terza persona che ha sancito il ritorno dei quick-time-event (brevi sequenze in cui bisogna premere il “tasto giusto al momento giusto”) oramai dimenticati nell'oblio degli anni '80, ma ora di nuovo sfruttati a dovere con inquadrature che rendono ogni scena epica e quanto mai violenta. Inoltre in God Of War vedremo scorrere fiumi e fiumi di sangue e assisteremo a vari tipi di mutilazioni, decapitazioni e chi più ne ha più ne metta.

THIS IS SPARTA!
Come già anticipato, Kratos è il classico guerriero spartano: una moltitudine di muscoli e crudeltà abbinata ad una maneggevolezza fuori dal comune che ci permette di muoverci tranquillamente tra orde di nemici sanguinari e incredibili bestie gigantesche che invadono tutti gli ambienti di gioco.

Man mano che proseguiremo nell'avventura gli Dei provvederanno a ricompensare le nostre fatiche, così alle già fedeli lame (sufficienti a polverizzare qualsiasi cosa si muova sullo schermo) si aggiungeranno tutta una serie di magie e poteri tra cui il Fulmine di Zeus, lo Sguardo di Medusa e altro ancora.

FINALMENTE SFRUTTATA A DOVERE
Con questo gioco vediamo finalmente di cosa è capace la nostra Playstation 2 (tutt'ora non comprendiamo come prima non venisse sfruttata appieno). Ogni elemento è reso maestoso, senza poi contare le numerose citazioni alla mitologia greca che vengono ben amalgamate e mescolate con le gesta di Kratos.

Spesso, dopo aver sconfitto un'orda di mostri, ci soffermeremo ad osservare la cara vecchia Atene con i suoi fantastici templi e le sue favolose opere in rovina.

PUNTEGGIO PIENO... O QUASI
Possiamo dire che God of War è un capolavoro? Non esageriamo. God Of War ha molte delle carte che rendono un gioco un capolavoro, ma non tutte.

Una certa ripetitività nel gameplay si inizia a sentire dopo le prime tre-quattro ore di gioco, e il sistema di combo non è dotato di quella varietà che gli avrebbe permesso di essere elevato nell' ”Olimpo degli Dei”.

Comunque God Of War rimane un ottimo titolo consigliato soprattutto agli amanti degli action-game.

i personaggi

Kratos

le citazioni

"E da quel giorno in poi, fino alla fine dei tempi, tutti gli uomini che dovettero combattere per il bene o per il male, lo fecero sotto lo sguardo attento dell' uomo che aveva sconfitto un Dio..."
"

Le scelte concesse dagli Dei sono futili, come gli Dei stessi.

"
"Ti ho insegnato molti modi di uccidere un mortale: carne che arde, ossa che si spezzano, ma per distruggere davvero un uomo devi annientare il suo spirito."

gli screenshot

le console

PlayStation 2 (08/07/2005)

Le citazioni inserite in PlayQuotes vengono utilizzate a fini di insegnamento o per finalità illustrative, e non vengono sfruttate per fini commerciali. Privacy Policy